Palazzo Pitti ospita la mostra “Plasmato da Fuoco”

da 11 Ottobre 2019 a 31 Gennaio 2020

Palazzo Pitti accoglie nelle sale del Tesoro dei Granduchi la mostra “Plasmato dal Fuoco. La scultura in bronzo nella Firenze degli ultimi Medici”, che per la prima volta racconta la storia e l’arte della scultura in bronzo a Firenze tra ‘600 e ‘700

Proprio a cavallo tra i due secoli infatti, la scultura in bronzo ebbe il suo apice a Firenze, tanto da diventare vera e propria moneta di scambio di nobiltà, banchieri e ricchi mercanti fiorentini nelle trattative diplomatiche e mercantili dell’epoca. 

Il primato delle commesse spetta ai Medici, Granduchi di Toscana, inaugurate da Francesco I de’ Medici che volle alla sua corte Giambologna, il più importante maestro fiammingo della scultura bronzea. Tra le molte opere inedite in mostra, la deliziosa Venere al Bagno proprio del Giambologna, proveniente da una collezione privata ed esposta per la prima volta al pubblico

Curata personalmente dal direttore degli Uffizi, Eike Schmidt, l’esposizione accoglie oltre 170 sculture provenienti da collezioni private e dai più prestigiosi musei internazionali tra cui il Louvre, l'Hermitage di San Pietroburgo, il Victoria and Albert di Londra, il Getty di Los Angeles, la Frick Collection di New York, la National Gallery of Art di Washington e molti altri.

La mostra rimarrà aperta fino al 12 gennaio 2020.

 

 
 
richiesta di informazioni<< Indietro